0 - €0.00

Caricamento...

Lista Desideri

Caricamento...

I Vigneti

Slide background

I Vigneti

Mansuè è ancora in Veneto, tuttavia, i vigneti dell’azienda vinicola Tenute Tomasella sconfinano nella zona di produzione dei vini Doc Grave in Friuli.
L’azienda si estende su queste due regioni per ben 150 ettari di cui 30 (23 in Veneto e 7 in Friuli) vitati.

Se la partenza dei vini di Mansuè fu contraddistinta dall’affermazione del proprio lato effervescente, con una gamma interessante di Spumanti realizzati con metodo Charmat lungo, il cambio di passo si è concretizzato in tempi più recenti anche attraverso lo sviluppo della linea di vini di matrice friulana.

Tuttavia, i principi dell’azienda sono da sempre invariati, prescindendo dalla collocazione geografica dei vigneti, cogliendo il meglio dalle caratteristiche dei due “terroir”.

Le peculiarita del terroir

Le Grave

Il 20 luglio 1970 viene pubblicato il Decreto di riconoscimento della Denominazione.

Le Grave si estendono su una superficie di circa 7.500 ettari a cavallo del fiume Tagliamento, tra le province di Pordenone e Udine.

L’alta pianura friulana, a ridosso dell’arco prealpino, è caratterizzata da un paesaggio naturale di spiccata originalità. Si tratta di un’ampia zona formata dalle alluvioni dei fiumi Meduna, Cellina e Tagliamento che, nel corso dei millenni, hanno depositato enormi quantitativi di materiale calcareo-dolomitico strappati alla montagna dalla violenza delle acque e trascinati a valle lungo il loro alveo.

L’intera pianura è formata da terreno di origine alluvionale, grossolano nella parte settentrionale della DOC, più minuto man mano che i fiumi proseguono il loro corso. Le montagne, oltre ad aver dato origine al terreno delle Grave, lo riparano dai venti freddi provenienti da nord.
Questo fatto, insieme all’effetto benefico del mare Adriatico, ha concorso alla creazione di un clima particolarmente adatto alla coltivazione delle vite.

Vi è però un’altra ragione che rende le Grave adatte ad una produzione di qualità: il terreno, caratterizzato da una ampia superficie sassosa, esalta l’escursione termica tra il giorno e la notte favorendo così uve con una spiccata dotazione di aromi e vini profumati ed eleganti.

Con circa 300.000 ettari la DOC Friuli Grave si pone al primo posto tra le Denominazioni regionali con oltre il 50% sulla produzione totale.

Nelle Grave, come in tutta la viticoltura friulana, il vino porta il nome del vitigno dal quale ha origine. I vini delle varietà a bacca bianca si presentano freschi, fruttati ed eleganti; i vini rossi sono armonici e profumati da giovani, pieni e strutturati se invecchiati.